Cerca nel sito

Il rock’n’roll è molto di più di sottogonne svolazzanti ed Elvis Presley. Il rock’n’roll è un ballo sportivo, dinamico, moderno. Un ballo molto variato che può essere integrato con facilità nelle lezioni di educazione fisica. Il presente tema del mese si prefigge proprio l’introduzione di questa disciplina affascinante e interessante per gli allievi nell’insegnamento.

 Visita il sito di mobilesport

 

"La sedentarietà è stata dichiarata una delle cause più minacciose per la salute e quarta causa di mortalità. La vera contromisura è uno stile di vita fondato su nutrizione corretta ed esercizio fisico. L’esercizio fisico è la grande carenza moderna e stenta a diffondersi come dovrebbe, visto che meno del 50% della popolazione fa il minimo indispensabile.

Non è sempre facile trovare esercizi di stretching efficaci che permettano di allenare adeguatamente l’elasticità. Questo libro offre un’ampia scelta di tecniche oltre che di benefici! vero punto di riferimento per chi desidera allenare la flessibilità, rappresenta un prezioso strumento per conquistare l’equilibrio muscolare e corporeo di cui tutti, sportivi e non, hanno bisogno.

Visita il sito dell'editore

"Solo raramente si percepisce lo spazio a livello cosciente; ce ne accorgiamo ad esempio quando siamo disorientati. Eppure è sempre presente… e ogni nostro gesto vi si inserisce. Dei bambini corrono in una palestra disseminata di tappetini e tappetoni Adattarsi ad un terreno accidentato, leggere il gioco dell’avversario, spostarsi in funzione dei movimenti di un altro, considerare le dimensioni di un terreno di gioco,percepire una traiettoria, prendere in considerazione determinati effetti della luce o la configurazione del terreno,modificare sistematicamente il proprio punto di vista nel corso di una sequenza precisa di gesti… La qualità di tutte queste azioni dipende in larga misura dalla percezione che abbiamo dello spazio.Vediamo un po’più da vicino come funziona."

Visita il sito di mobilesport

"Il portiere è un giocatore speciale. Senza di lui, il gioco non potrebbe funzionare. Ma a scuola questa figura è davvero indispensabile? Qualche spiegazione per gli insegnanti. Un portiere cerca di parare sollevando lateralmente il braccio e la gamba destri.Mentre fra i bambini è facile trovare dei candidati per difendere la porta, fra i più grandi la ricerca diventa più difficile. Senza contare che le ragazze raramente si offrono volontarie. I giocatori che si mettono a disposizione devono beneficiare di un allenamento che permette di acquisire capacità motorie specifiche al compito da svolgere. Da un punto di vista metodologico, l’insegnante può scegliere sia di allestire delle postazioni riservate ai portieri, sia di integrare l’allenamento dei portieri in alcune sequenze di tiri in porta. Prima di tirare in porta, i giocatori devono sempre aspettare che il portiere sia pronto e concentrato."

Visita il sito di mobilesport

"I licei scientifici ad indirizzo sportivo nascono nel 2013. Attualmente sono più di 200: si tratta di uno dei nuovi percorsi ordinamentali di maggior successo. Il tentativo è quello d'integrare la pratica sportiva con quella scolastica, al fine di colmare un ritardo che caratterizza il nostro sistema formativo rispetto a quelli più avanzati. Questo studio vuole offrire una prima lettura sociologica del fenomeno attraverso un'analisi secondaria dei dati raccolti dal MIUR e l'analisi dei rapporti dei LiSS con i centri CONI."

Mario Salisci - Universitò Lumsa, Roma - Rivista SDS n. 172 - Luglio/settembre 2018

Elenco Licei Scientifici ad indirizzo sportivo per Regione

Liceo scientifico – sezione a indirizzo sportivo

"Il ruolo dei genitori non è facile, ma quello di genitori di giovani talenti sportivi lo è ancor meno. Per questa ragione, gli allenatori dovrebbero fornire il miglior sostegno possibile ai genitori nell’accompagnamento di bambini che praticano sport. Questo articolo fornisce agli allenatori uno strumento, basato sui più recenti progressi compiuti nel campo della ricerca, per aiutarli nel lavoro che svolgono quotidianamente con i genitori. Ogni bambino necessita di un sostegno individuale e ogni relazione genitore-figlio è unica ed esclusiva. Perciò, è difficile definire delle direttive generali che stabiliscano quale sia l’accompagnamento di giovani talenti sportivi più adeguato. Gli elenchi seguenti mostrano le conseguenze positive e negative che il comportamento dei genitori potrebbe provocare nei bambini che praticano un’attività sportiva."

Visita il sito di mobilesport

"Salti e saltelli sono esigenze fondamentali per i bambini. Saltando verso l’alto, verso il basso o sopra gli ostacoli, essi sperimentano sul loro corpo la velocità, la sensazione di volare e scoprono diverse percezioni dello spazio. Questo tema del mese dimostra il percorso evolutivo dai primi timidi saltelli a un vero e proprio salto mortale in avanti grazie a una pedana gonfiata ad aria.

"L’impatto dell’attività fisica sui risultati al lavoro. Disegno ed applicazione empirica del progetto “Sport 4 Work” L’articolo presenta il disegno e l’applicazione empirica del progetto “Sport 4 Work”, sviluppato con l’obiettivo di verificare l’esistenza di una correlazione tra l’attività fisica praticata autonomamente dai dipendenti e le loro prestazioni al lavoro. Recenti ricerche di mercato e la letteratura accademica esistente, infatti, hanno sottolineato la rilevanza del tema, mostrando empiricamente come l’attività fisica abbia effetti positivi sui lavoratori, spingendo le aziende ad investire in “wellness program” per incentivare la pratica sportiva.

«Trasparenza, lealtà, fair play oggi fanno i conti con una dimensione industriale sovradimensionata in cui i termini della prestazione, del rendimento sportivo, della conquista di una medaglia, si misurano, a volte traumaticamente, con realtà esterne troppo condizionanti, come sponsor, premi, marketing, pubblicità, doping, prestigio nazionalistico, esigenze televisive»