Cerca nel sito

Flash newsletter della AIESEP del 4 marzo.

pdf News AIESEP 4 marzo (672 KB)

 

Il tessuto adiposo è di due tipi, e funzioni, diversi. Il tessuto adiposo bianco (WAT) è il più diffuso ed ha funzioni meccaniche (occupa gli spazi fra i nervi, muscoli e vasi proteggendoli), termoisolanti (conservando il calore prodotto e proteggendo da quello esterno) e di riserva. Il tessuto adiposo bruno (BAT) è fondamentale per la produzione di calore e quindi previene l'ipotermia e l'obesità.  L’obesità è causata dall’eccessivo accumulo di grassi negli adipociti bianchi. Una recente ricerca dell'Harvard Medical School del team di Bruce Spiegelman, pubblicata sulla rivista Nature ha dimostrato come esistano in realtà due tipi di BAT: quello "classico" e quello “beige”. Queste cellule sono sensibili ad un ormone (scoperto a gennaio dallo stesso Spiegelman): l’irisina. L’irisina è prodotta dal muscolo durante l’attività motoria aerobica, essa promuove la trasformazione degli adipociti WAT in BAT (adipociti beige). Avere più adipociti beige, quindi, contribuisce ad eliminare il grasso depositato nei bianchi e a dimagrire. L’irisina aumenta anche l’efficienza dell’ormone tiroideo attivando un maggior consumo energetico, migliorando la sensibilità insulinica e riducendo la massa grassa. Queste ricerche saranno molto utili per sviluppare nuove terapie contro l'obesità ed il diabete.

Vista il sito della rivista Nature

Visita il sito dell'università di Harvard

L’UE cerca oltre 1.000 giovani che vogliano partecipare al Programma Volontari per l’Europa. I volontari saranno coinvolti nell’accoglienza dei flussi di visitatori, ma anche e soprattutto nella diffusione della conoscenza su come l'Unione europea avvicina le tematiche dell'alimentazione, della nutrizione e della sostenibilità ambientale. "Nutrire il pianeta. Energia per la vita" è il tema di Expo 2015.

pdf Volontari per EXPO Milano 2015 (436 KB)

E' stato pubblicato  il bando per i seguenti master all'Università di Cassino: "Progettazione e gestione di interventi integrati territoriali per la promozione della salute e di stili di vita attivi" ,  "Organizzazione e gestione dei servizi per lo sport, le attività motorie e gli stili di vita attivi"

pdf Master a Cassino (229 KB)

 

Regione Friuli Venezia Giulia - Patentino per tutti i gestori di palestre. L’obbligo scatterà in primavera, con l’entrata in vigore della nuova legge regionale sullo sport, alla quale ha iniziato a lavorare in queste settimane l’assessore Gianni Torrenti. È il boom del fitness, registrato negli ultimi anni, ad aver spinto la Regione a provvedere. «Dobbiamo assolutamente garantire sicurezza nelle strutture – spiega l’esponente della giunta – e per questo servono figure con competenze adeguate». Chi ha compiti di responsabilità e non è laureto in Scienze motorie, dovrà partecipare a un corso specifico organizzato dalla Federazione italiana pesistica. Sono almeno 200 i centri interessati in Friuli Venezia Giulia, stando alle stime. Defibrillatori, formazione del personale in caso di emergenze, sistemi di finanziamento e ristrutturazione dei campi da gioco, sono gli altri provvedimenti contenuti nella norma “in cantiere”.

pdf Arriva il patentino per il fitness sicuro (271 KB)

Il Piano Formativo della Scuola dello Sport per il 2015 è stato presentato il 12 febbraio al Salone d’Onore del CONI. Sono intervenuti all’incontro Marcello Marchioni, Referente Nazionale per le Scuole Regionali dello Sport e Rossana Ciuffetti, Direttore della Scuola dello Sport, Alessandra Sensini olimpionica della Vela e testimonial della Scuola. Ha presentato l’evento il giornalista del TG1 Francesco Giorgino, docente di Teorie e tecniche del newsmaking presso la Facoltà di Scienza della Comunicazione de La Sapienza.

Scarica il piano formativo CONI 2015