Cerca nel sito

 

Ottobre 2017 - Londra - Il numero di bambini e adolescenti obesi (dai 5 ai 19 anni) in tutto il mondo è aumentato di dieci volte negli ultimi quarant'anni. Se le tendenze attuali continueranno, tutti i bambini e gli adolescenti saranno obesi entro il 2022, secondo un nuovo studio condotto dall'Imperial College di Londra e dall'OMS. Lo studio è stato pubblicato su The Lancet in vista del World Obesity Day (11 ottobre 2017). Ha analizzato le misurazioni di peso e altezza da quasi 130 milioni di persone di età superiore ai cinque anni (31,5 milioni di persone di età compresa tra 5 e 19 e 97,4 milioni di età compresa tra 20 e più anziani), rendendolo il più grande numero di partecipanti coinvolti in uno studio epidemiologico. Più di 1000 partecipanti hanno partecipato allo studio, che ha esaminato l'indice di massa corporea (BMI) e come l'obesità è cambiata in tutto il mondo dal 1975 al 2016. I tassi di obesità nei bambini e negli adolescenti del mondo sono aumentati da meno dell'1% (equivalenti a cinque milioni di ragazze e sei milioni di ragazzi) nel 1975 a quasi il 6% nelle ragazze (50 milioni) e quasi l'8% nei ragazzi (74 milioni) nel 2016. Combinato, il numero di obesi da 5 a 19 anni è aumentato più di dieci volte a livello globale, da 11 milioni nel 1975 a 124 milioni nel 2016.

Visita il sito della OMS

Cartina interattiva sulla obesità nel mondo

L'educazione fisica di qualità (QPE) rappresenta un apprendimento attivo, inclusivo e guidato da pari. Un programma QPE su misura aiuta gli studenti a sviluppare le abilità fisiche, sociali ed emotive che definiscono i cittadini sicuri di sé e socialmente responsabili.

Scarica la guida dell'UNESCO

pdf News EUPEA febbraio (343 KB)

"Le disposizioni per i tecnici federali che andranno nelle scuole sono offensive per i docenti e derisorie verso Ministero e il Comitato. Mentre, con fatica, cercavamo di analizzare il tomo Joy of moving redatto all’interno della politica sociale ed educativa della Ferrero abbiamo visto la nota della Fidal in merito alla sperimentazione “scuole aperte”. Tomo è il termine corretto perché oltre alle 640 pagine del libro esistono decine di filmati che ancor meglio spiegano l’insieme dei concetti teorici.

L’Università di Cassino e del Lazio Meridionale ha attivato per l’a.a 2017-2018 il bando di selezione per il Master di primo livello in Psicologia dello Sport e Coaching Motivazionale con scadenza il 21/02/2018. Sono disponibili DIECI borse di studio INPS a copertura totale della tassa di iscrizione al corso per i figlie gli orfani di dipendenti o pensionati del Settore Pubblico.

pdf BORSE INPS MASTER IN PSICOLOGIA DELLO SPORT E COACHING MOTIVAZIONALE (344 KB)

 

1938- Lo sport italiano contro gli ebrei. Sky Sport a 80 anni dalle leggi razziali e in occasione della Giornata della memoria ha prodotto un’inchiesta esclusiva fatta di documenti inediti che racconta, per la prima volta in tv, le terribili conseguenze della discriminazione nei confronti degli sportivi, le complicità e le responsabilità delle istituzioni sportive come il CONI. La trasmissione fa parte del ciclo Storie, di Matteo Marani. L’inchiesta è disponibile sulla piattaforma Sky On Demand e su Sky Go. In allegato il testo dell’inchiesta televisiva

pdf 1938 Lo sport italiano contro gli ebrei StoriediMatteoMarani (285 KB)

 

L'inclusione sociale è tra le priorità dell'UE per il ruolo dello sport nella società. I valori dello sport come l'uguaglianza di opportunità e il fair play sono ugualmente valori europei. Mettendo insieme le persone, costruendo comunità e combattendo gli atteggiamenti di xenofobia e razzismo, lo sport ha il potenziale per dare un contributo importante all'integrazione dei migranti nell'UE. La Commissione europea facilita lo scambio di buone pratiche sull'integrazione dei migranti. Leggi i progetti rilevanti finanziati nell'ambito del programma Erasmus + di seguito.

pdf UE SPORT NEWS gen 18 (144 KB)