Cerca nel sito

Roma, 7 novembre – Si è concluso oggi a Roma il simposio scientifico, co-organizzato dall'Agenzia Mondiale Antidoping (World Anti-Doping Agency, WADA) e dalla Federazione Medico Sportiva Italiana (FMSI), in cui si è discusso delle strategie di controllo antidoping basate sul passaporto biologico dell'atleta (Athlete Biological Passport, ABP). All’Hotel Parco dei Principi per tre giorni i massimi esperti mondiali di lotta al doping – 250 delegati provenienti da oltre 70 nazioni – hanno avuto l’occasione di confrontarsi e di discutere sulle nuove strategie da adottare per contrastare questo fenomeno.

pdf Com fmsi novembre (593 KB)

 

  • Pinterest