Cerca nel sito

Composizione della Giunta

Associazioni federate (anno 2018)

Ancona ADEFS Morellina Vincenzo
Arezzo AISMAP Boncompagni Luca
Belluno AIEF Stiletto Loredana
Bergamo ProMoto Vicini Marisa
Bolzano AIEFAA Negri Tiziana
Bolzano ISL Prossliner Monica
Brescia ABIEF Bianchin Claudio
Cosenza AEDFS Mandoliti Claudio
Domodossola Asso Domo Presutto Dino
Enna APIEF Virdi Cristian
Ferrara CSEFS Brugnatti Luca
Firenze DOPPIO TEMPO Eid Luca
Frosinone APIEF Maulo Antonio
Genova AGILE Bolognesi Stefano
Grosseto AGEF Gabrielli Amedeo
La Spezia ADLEF e S.M. Fausti Marco
L'Aquila MOTUS Di Cecco Vincenzo
Milano EDUMOTO Zecchinello Fulvio
Modena AMIEFS Serafini Claudio
Napoli AASMeS Ianniciello Giuseppe
Padova APIEF Maniero Alfredo
Parma APIEMS Ghilliani Giuseppe
Prato ADISEF Puggelli Andrea
Potenza AEFL Gerardi Donato
Salerno ASMSS Fulgione Gianpaolo
Sassari AIEF Cesaraccio Roberto
Taranto APDI Ricci Sergio
Torino IN MOTO Cazzoli Stefania
Trento ATIEF Tomasi Diego
Treviso ATIEF Innocente Lucia
Trieste ATIEF Drabeni Marco
Venezia AVIEF Bollini Adriano
Vicenza AVIEF Marcolongo Alberto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Origini

La C.A.P.D.I.  (Confederazione Associazioni Provinciali Diplomati I.S.E.F.) è stata fondata a Villafranca di Verona nel 1989.  La Confederazione è formata sia da singole persone (soci individuali) che da associazioni provinciali. Il numero minimo di persone iscritte, per una associazione provinciale, deve essere di 10 unità.  Nella primavera del 2001 la C.A.P.D.I. ha inserito anche i laureati in Scienze Motorie, modificando la propria denominazione in "C.A.P.D.I. e L.S.M." (Confederazione Associazioni Provinciali Diplomati I.S.E.F. e Laureati in Scienze Motorie).  La Confederazione è editrice della rivista E.F., (link alla pagina del sito) il cui abbonamento è riservato ai soci individuali ed agli iscritti dei gruppi confederali provinciali.

Accreditamento MPI

La CAPDI è un soggetto Qualificato alla Formazione con Decreto MPI prot. AOODGPER. 14350 del 26/07/2007

Elenco nazionale

Tutti i soci sono iscritti nell’Elenco Nazionale dei diplomati ISEF e dei laureati in Scienze Motorie istituito dalla associazione

Attività internazionali

La Capdi rappresenta l’Italia nell’EUPEA - l’Unione europea delle associazioni nazionali di Educazione fisica – fondata a Bruxelles nel 1991, http://www.eupea.com/, che raggruppa più di trenta paesi europei (circa 300.000 insegnanti di EF) e a livello mondiale è inserita nella FIEP – la Federazione Internazionale dell’EF. http://www.fiepeurope.eu/

Attività nazionali

L’associazione si occupa di:

·         Pubblicazione di documenti, commenti e proposte sugli studi universitari riguardanti l'educazione fisica, le scienze motorie sportive, lo studio del movimento umano

·         Commenti e proposte sulla regolamentazione delle professioni derivanti dalle competenze acquisite nei suddetti campi;

·         Commenti e proposte sull'organizzazione sportiva e sullo sport;

·         Mettere in collegamento in un unico sito i diplomati in Educazione fisica, gli iscritti e i laureati ai corsi di laurea di Scienze motorie e i laureati (in Italia o all'estero) in discipline similari;

·         Promozione, formazione, aggiornamento e specializzazione dei diplomati ISEF e laureati in scienze motorie

·         Organizzare convegni, seminari, riunioni, sulle attività motorie;

·         Pubblicare documenti sulla motricità e sullo sport e stimolare discussioni su problematiche riguardanti la categoria degli educatori fisici e dei laureati di Scienze Motorie

·         L'attivazione di ogni iniziativa utile all'inserimento qualificato dei Diplomati I.S.E.F. e dei Laureati Scienze Motorie nell'esercizio della professione

·         La promozione di ricerche scientifiche e di studi applicati all'attività motoria; la promozione culturale dell'attività motoria e della figura professionale del Diplomato I.S.E.F e dei Laureati Scienze Motorie

 

L’associazione oltre alla promozione culturale della disciplina ha esercitato, in questi anni, una forte iniziativa politica contro le varie proposte rivolte ad un suo ridimensionamento, sensibilizzando le forze politiche nazionali con proposte e iniziative (fino alla formulazione di specifici Disegni di Legge) nei seguenti ambiti:

-          valorizzazione dell’educazione motoria, fisica e sportiva adeguando il monte ore annuale rivolto agli studenti ai livelli medi europei, in tutti gli ordini di scuola (tre ore settimanali);

-          riconoscimento dell’educazione motoria nella scuola primaria insegnata dal diplomato Isef o laureato in Scienze Motorie;

-          potenziamento dell’attività sportiva scolastica.

 

  video Intervista a Lucia Innocente (11.14 MB)

  video Intervista a Flavio Cucco (6.38 MB)

 

  • Pinterest