Cerca nel sito

Una articolo pubblicato sulla Gazetta dello sport del 9 ottobre scorso esamina la situazione e la professionalità dei lauerati in scienze motorie.

pdf Educazione fisica e salute (1.94 MB)

Questo tema del mese si rivolge agli allenatori e agli insegnanti la cui missione è di osservare, valutare e consigliare quotidianamente i giovani atleti o gli allievi. Ma può anche interessare gli sportivi che praticano lo sci di fondo a livello dilettantistico oppure gli atleti d’élite alla ricerca di movimenti qualitativamente migliori grazie a una comprensione più profonda della tecnica e, in particolare, delle basi dello sci di fondo. Segue di qualche mese il fascicolo «Allenamento di sci di fondo nel periodo senza neve», che propone esercizi di imitazione da eseguire in palestra e all’aria aperta, esercizi da realizzare con i pattini inline o gli sci a rotelle e numerosi giochi che aiutano ad acquisire la posizione di base e i movimenti chiave durante la cosiddetta «mezza stagione».

Visita il sito di mobilesport

Lo sport alla Grande Guerra Atti del Convegno, Firenze, Istituto Geografico Militare, 9-10 maggio 2014 a cura di Angela Teja, Virgilio Ilari, Gregory Alegi, Eleonora Belloni, Felice Fabrizio, Sergio Giuntini e Donato Tamblè (Quaderni della Società Italiana di Storia dello Sport, 4/2015)

pdf Lo sport della grande guerra (303 KB)

E' uscita la traduzione italiana del libro "Burner games", piccoli giochi per un grande divertimento.

pdf Burner games (150 KB)

Le discipline olimpiche e paralimpiche sono state raccolte in schede con: storia, competizioni, tecnica, regolamento e risultati. Lo scopo fondamentale del progetto continua ad essere la costruzione di una banca dati sulle olimpiadi utile per ulteriori riflessioni e ricerche. L'aggiornamento periodico del sito web potrà rispondere a tutte le sollecitazioni possibili. Per esempio si è fatta la scelta di creare una sezione dedicata al confronto con i risultati delle edizioni precedentii, a partire dal 2004, e di aggiornare i record per due discipline ampie e articolate come l'atletica e il nuoto.

Visita il sito

Praticare uno sport in cui si lotta e ci si azzuffa è molto importante per lo sviluppo della personalità di bambini e giovani e per la loro socializzazione.  È incontestabile che lottare e accapigliarsi sono azioni che contribuiscono ad uno sviluppo sano e che la maggior parte dei bambini è alla ricerca di situazioni in cui misurarsi con gli altri. I giochi di lotta aiutano a ridurre l’aggressività e, addirittura, a prevenire la violenza. Grazie a questi giochi, inoltre, i bambini migliorano le loro abilità motorie e imparano delle strategie mentali  che consentono loro di affermarsi e di imporsi nella vita di tutti i giorni. Gli effetti sperati sono molteplici.

Visita il sito di mobilesport