Cerca nel sito

Costruire, ristrutturare, potenziare, modernizzare strutture sportive comunali. Campetti di calcio, tennis, palla canestro, palestre, piscine. Ma non solo: ippodromi, bocciodromi, piste di pattinaggio, piste ciclabili e palestre scolastiche. La promozione dello sport come antidoto alla violenza, all’ozio, alla marginalità sociale, è il principale obiettivo del protoco llo firmato a Bari dal presidente dell’Anci Antonio Decaro e dal Commissario Straordinario dell’Istituto per il Credito Sportivo Paolo D’Alessio: 200 milioni di euro in mutui saranno messi a disposizione dei progetti di costruzione e riqualificazione dell e strutture con una forte attenzione ai territori di minori dimensioni o penalizzati dalla distanza dai centri urbani: i piccoli Comuni e le Unioni di Comuni delle aree interne del Paese. L’intesa sarà illustrata dagli stessi Decaro, D’Alessio e dal delegato Anci alle Politiche giovanili e allo Sport, e sindaco di Valdengo, Roberto Pella.

Scarica il bando

Visita il sito

Regione Lombardia ha stanziato 1,2 milioni di euro, incrementabili fino a un massimo di 2 milioni, in favore delle manifestazioni sportive del territorio lombardo, che riguardano discipline olimpiche, paralimpiche e sportive associate, sia a livello agonistico sia a livello dilettantistico. Il bando rimarrà attivo fino al 30 novembre 2017, per attività che dovranno svolgersi entro il 31 marzo 2018. Il contributo per ogni manifestazione può arrivare fino a un massimo di 15 mila euro e può coprire le spese sostenute per l’affitto e l’allestimento degli spazi, il noleggio delle attrezzature, il servizio di sicurezza, le assicurazioni e le eventuali imposte da pagare, le prestazioni professionali dei protagonisti degli eventi: dagli atleti agli allenatori, dai tecnici agli arbitri e ai giudici di gara.

Visita il sito della regione

Il Politecnico di Milano ha emanato il bando di concorso per n. 32 borse di studio per “Meriti Sportivi” a.a. 2017/2018. Le n. 32 borse di studio dell’importo lordo di € 2.500 ciascuna e comprensivo degli oneri a carico del Politecnico di Milano sono destinate a studenti neo immatricolati a tutti i corsi nell’a.a. 2017/2018, studenti immatricolati ai corsi di laurea a partire dall’a.a. 2014/2015, studenti immatricolati ai corsi di laurea magistrale a partire dall’a.a. 2015/2016, studenti immatricolati al corso di laurea magistrale a ciclo unico a partire dall’a.a. 2012/2013 che abbiano praticato, ad alti livelli, discipline sportive riconosciute dal CONI. Gli studenti che intendo partecipare devono essere iscritti all’a.a. 2017/2018, entro la scadenza del presente bando. Possono altresì partecipare al concorso gli studenti che si trovino nella condizione di “laureando” che non sono pertanto tenuti a prendere iscrizione all’a.a. 2017/2018 e che sono in regola con il pagamento delle tasse.

Visita il sito

Sarica il bando

SHAPE America stabilisce gli standard per la salute e l'educazione fisica negli Stati Uniti.Gli standard nazionali servono come base per programmi di educazione fisica in tutto il paese. Nell’autunno del 2017 è prevista la pubblicazione della nuova edizione. Sul sito della associazione sono disponibibii numerose pubblicazioni. Gli standard nazionali definiscono ciò che uno studente dovrebbe conoscere e essere in grado di fare a seguito di un programma di educazione fisica. L'attuazione dei workshop nazionali di standard e risultati è stato progettato per aiutare gli insegnanti a comprendere meglio e applicare gli standard nazionali e gli esiti di livello recentemente riveduti. Un programma completo di attività fisica della scuola (CSPAP) è un approccio multicomponente che consente ai distretti scolastici e alle scuole di utilizzare tutte le opportunità per gli studenti di essere fisicamente attivi, soddisfare ogni giorno i 60 minuti di attività fisica raccomandata a livello nazionale e sviluppare le conoscenze, le competenze. E la fiducia di essere fisicamente attivi per tutta la vita. Un CSPAP riflette un forte coordinamento e sinergia tra tutti i componenti: l'educazione fisica come fondamento; attività fisica prima, durante e dopo la scuola; coinvolgimento del personale; impegno della famiglia e della comunità.

Visita il sito della associazione

I ricercatori della università di Stanford utilizzando lo smartphone per tenere traccia dei livelli di attività di centinaia di migliaia di persone in tutto il mondo hanno fatto una ricerca. Considerando che circa 5,3 milioni di persone muoiono per cause associate all'inattività fisica ogni anno, questi ricercatori hanno cercato un modo semplice e conveniente per misurare l'attività attraverso milioni di persone per capire perché l'obesità è un problema più grande in alcuni paesi rispetto ad altri. Lo studio, pubblicato sulla rivista Natura, ha utilizzato i dati acquisiti dagli smartphone per analizzare le abitudini di 717.000 uomini e donne provenienti da 111 paesi, i cui passi sono stati studiati per una media di 95 giorni. Nell'immagine: la mappa dei passi medi giornalieri nel mondo.

Leggi lo studio sul sito della Standford University

Pubblicato il bollettino delle news di Giugno di Erasmus.

pdf ERASMUS+ NEWS giugno_2017 (358 KB)