Cerca nel sito

In un'isola che, di per sé, è già una bellezza della Natura e della Storia, arrivano – col bagaglio di strumenti e costumi – centinaia di studenti che aspirano a diventare musicisti, ballerini, creatori di moda. E’ questo l’immagine guida della IV edizione di Ischia International School Festival musica, danza, moda, in programma nell’isola verde dal 7 al 12 maggio 2018. Molteplici sono gli scopi della manifestazione, che vanno dall'educazione alla sensibilità creativa ed artistica, all'educazione alle relazioni interpersonali, interscolastiche e interregionali; dall'educazione a forme di turismo culturale ed eco-sostenibile all'educazione alla solidarietà e alle forme di disagio e diversità. Per quest'ultimo aspetto, è previsto un apposito spazio “ Danza per Artemisia”dedicato in particolare ai problemi dei disturbi da comportamento alimentare“ DCA.

pdf School festival ischia 2018 (2.83 MB)

Il Meeting di Venezia, con la sua 36^ edizione prevista nel week-end 11-12 novembre 2017 porta con sè alcune novità. Si gareggia solo a Venezia la mattina di domenica e la sera di sabato con un numero chiuso di iscrizioni che arriva a 1.000 atleti provenienti da molte nazioni europee ed extraeurope. Un appuntamento in 2 tappe e appuntamento fisso nella città lagunare per il sabato sera, orario solitamente tranquillo visto che l’afflusso maggiore di turisti si registra durante la giornata. La base logistica di riferimento sarà il Palazzetto dello sport all’Arsenale. Apertura iscrizioni anche per Esordienti e Scuole – Chiusura iscrizioni il 31 ottobre.

Visita il sito della manifestazione

Vai alla pagina delle iscrizioni

 

Il bridge è un gioco, ma non uno sport perché non soddisfa il requisito di sforzo fisico non trascurabile: lo ha deciso la Corte di giustizia dell’Unione europea, stabilendo il pagamento della quota di iscrizione, compresa l’Iva, per partecipare alle gare. Secondo la Corte, l’imposta sui valori aggiunti può essere evasa solo per quanto riguarda attività "strettamente legate allo sport o all'educazione fisica"

Visita il sito della CGUE

Una città in movimento, Dubai punta ad un altro record: il principe ereditario di Dubai lancia la Dubai fitness challenge. Fare attività fisica 30 minuti al giorno per 30 giorni: in tutta la città si terranno lezioni gratuite, postazioni temporanee per il fitness e attività nel weekend per il divertimento di tutta la famiglia. La Dubai Fitness Challenge ha lo scopo di motivare i cittadini a fare attività fisica e rendere Dubai la città più attiva del mondo. Questo nuovo e ambizioso progetto cerca di stimolare gli abitanti di Dubai, i residenti e i visitatori a praticare esercizio fisico per almeno 30 minuti al giorno nell’arco di un mese, promuovendo e organizzando un’ampia scelta di attività e sport.

Visita il sito del progetto

 

In Sicilia le palestre e le associazioni sportive dovranno avere un direttore laureato. Lo stabilisce una norma approvata dall'Ars. Ogni palestra e centro sportivo dovrà assumere un direttore tecnico laureato in Scienze motorie o Isef. Ciò per garantire la massima sicurezza nell'attività fisica svolta. La proposta è stata dei Cinque Stelle ma è stata corretta da un emendamento del deputato di Ap, Vincenzo Vinciullo, che ha escluso dall'obbligo i centri senza scopo di lucro e affiliati al Coni.  Adesso servirà un regolamento operativo ed entro il 2018 la norma diventerà obbligatoria.

Visita il sito della assemblea regionale siciliana

Il Centro Studi di Scienze Movimento e del Benessere (CSSMB) nasce nel contesto del Centro Sportivo Scolastico del Liceo A. Genovesi di Napoli e si configura come Polo Scolastico per la promozione della cultura dello sport e la tutela della salute dell’alunno attraverso l’attività motoria. Il CSSMB costituisce una rete di scopo di Scuole, Istituzioni ed Associazioni supportate dall’Ufficio Scolastico Regionale della Campania.

Visita il sito del CSSMB