Cerca nel sito

Resoconto stenografico dell'Assemblea  -  Seduta n. 430 di martedì 19 maggio 2015
Passiamo alla votazione del subemendamento 0.10.420.10 della Commissione, con il parere favorevole della Commissione del Governo e dei relatori di minoranza.Ha chiesto di parlare per dichiarazione  di voto l’onorevole Vezzali. Ne ha facoltà. MARIA VALENTINA VEZZALI. Il Governo, con questa riformulazione, riconosce un’istanza ormai improrogabile sulla necessità dei bambini di avere una formazione  motoria adeguata alle loro esigenze, ponendola in linea con tutti gli Stati europei. Tuttavia, auspico che l’anno scolastico in corso si configuri come anno ponte in attesa dell’attivazione, da partedel MIUR, di un impegno formale per la stabilizzazione delle classi di concorso specialiste per il prossimo anno scolastico 2016/2017.  Utilizzando i docenti GAE per le classi concorso di educazione fisica, musica e inglese si riconosce una specifica formazione e il criterio necessario per l’insegnamento di queste discipline in un’età così importante per la formazione degli studenti. Con la riformulazione proposta vi è certamente, da parte del Governo, una sensibilizzazione e un ulteriore passo avanti verso la stabilizzazione di quella categoria di docenti fino ad oggi non considerati alla stessa stregua degli insegnanti di altre materie. Ma – ribadisco – occorre dare certezza in tempi brevi agli studenti e agli stessi docenti che, per effetto della formulazione, dovranno optare in primis sui posti resi disponibili per il sostegno, vincolandoli ai prossimi cinque anni. Pertanto, si deve procedere al più presto – concludo – a definire i criteri per l’assunzione sulle classi concorso specialiste, altrimenti il risultato sarebbe quello di avere scuole con copertura dell’organico sufficiente ed altre prive di docenti preposti all’insegnamento delle materie specialistiche.  Informo, inoltre, che sarà presentato un ordine del giorno al fine di impegnare il Governo a predisporre in tempi brevi un’apposita classe di concorso specifica con l’obiettivo dell’inserimento di almeno  un docente specialista per plesso di scuola primaria.

pdf Comunicato CAPDI num 22 del 19 maggio (108 KB)

  • Pinterest